Mlfacets

Mlfacets

SCARICA LIBRERIE EAGLE

Posted on Author Dosho Posted in Ufficio


    Contents
  1. Ultra Librarian e Eagle
  2. [RISOLTO] Installare ultima versione EAGLE CAD
  3. CadSoft EAGLE
  4. Eagle – Come esportare un componente da un progetto

"Scarica l'archivio mlfacets.com che contiene la ulp (trovi le varie versioni in testa a questa pagina). Estrai il file mlfacets.com e copialo. EAGLE è un software a pagamento, ma CadSoft ne permette l'uso E' possibile scaricare librerie aggiuntive al seguente indirizzo LINK. Si consiglia caldamente di scaricare e stampare il manuale di Eagle, disponibile sul sito CADSoft. Concetti fondamentali. Eagle è un CAD EDA particolarmente. EAGLE - Nuovi simboli. Per utilizzare i simboli occorre scaricare il file mlfacets.com e scompattarlo in una directory provvisoria: copiate la libreria mlfacets.com nella.

Nome: librerie eagle
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
Dimensione del file: 25.71 MB

Impara le nozioni di base per iniziare e quindi apprendi le tecniche che consentono di sfruttare al meglio EAGLE. Codice di installazione per il software. Dopo l'acquisto della licenza, si riceverà un messaggio e-mail nella posta in arrivo contenente un file PDF denominato "packing list". A pagina 2 del file PDF è disponibile un collegamento che mostra dove ottenere i dati della licenza. Copiare il collegamento nel browser.

Partitore resistivo corrente DC.

Ultra Librarian e Eagle

Partitore resistivo tensione DC. Rete resistiva R-2R. Serie parallelo AC. Strumenti apparati. Accuratezza DMM.

Area Storage. Cardboard Box Arduino. Consigli per la dotazione personale. Eagle e produzione. FreeCad Box Arduino. Griglia eagle. LTSpice - Eagle.

Sala PCB. Saldatura brasatura. Ovviamente prima di realizzare un circuito che utilizza un componente sconosciuto, è sempre bene documentarsi a sufficienza. Bene, direi che siamo pronti per procedere! Per fare questo basterà predisporre sul nostro circuito un connettore a 4 poli: 2 porteranno i segnali di comunicazione e altri due GND e l'alimentazione in uscita dalla USB. Bene, sappiamo come deve essere fatto il circuito, quali componenti ci vogliono e come devono essere collegati.

Procediamo col disegno dello schema!

Prima di tutto dobbiamo fare in modo che Eagle utilizzi la libreria della Sparkfun che abbiamo copiato in precedenza.

Dal pannello principale di Eagle clicchiamo con il tasto destro del mouse su "Libraries" e selezioniamo "Use All". Questo passaggio basta farlo una volta sola. Attendere qualche secondo che tutte le librerie vengano caricate in memoria. Ora dal menù "File" selezioniamo "New Project". Viene aperto l'editor per gli schemi. Ritorniamo sulla finestra principale di Eagle ed espandiamo la cartella "Libraries", scorriamo verso il basso fino a trovare la libreria "Sparkfun", espandiamola.

La finestra dell'editor passerà in primo piano consentendoci di posizionare con il mouse il nostro componente.

Clicchiamo per piazzare il simbolo dell' FTRL sullo schema. Diamo un nome al nostro file di schema. Personalmente uso nominare gli schemi aggiungendo la versione alla fine del nome nella forma -v10, -v11, -v12 ecc e aggiungere il numero secondario di revisione man mano che procedo con il disegno: -v1.

[RISOLTO] Installare ultima versione EAGLE CAD

Scegliete voi il sistema che preferite. Abbiamo visto come si posiziona un componente, potete procedere da soli per aggiungere gli elementi rimanenti necessari al completamento dello schema elettrico come abbiamo visto dall'applicazione tipica del datasheet.

In questa fase è in realtà molto importante sapere che ogni "simbolo" che stiamo andando a scegliere riflette in realtà un certo package, ovvero un componente fisico con forma e dimensioni ben definite, che sarà utilizzato in una seconda fase per il disegno dello sbrogliato del circuito. Ora diamo uno sguardo ai comandi di Eagle posizionati sulla barra a sinistra dell'editor:. Rimanendo un po' di tempo col puntatore del mouse su tali tasti è possibile leggerne la descrizione nel caso in cui non la ricordassimo.

La funzione sicuramente più utilizzata è il comando "WIRE" che serve a tracciare le linee di collegamento tra i vari pin dei componenti e il comando "JUNCTION" che serve a collegare insieme due linee che si incrociano l'incrocio a X di due linee difatti non realizza un collegamento tra esse. Spesso per rendere più pratico e veloce il disegno di uno schema è bene imparare le scorciatoie da tastiera.

Se avete copiato il file delle scorciatoie da tastiera di Sparkfun avete a disposizione le seguenti funzioni rapide:.

Un consiglio: non cambiate mai la spaziatura della griglia nell'editor dello schema lasciatela a 0. Adesso andremo a collegare i pin dei componenti tra loro utilizzando il comando WIRE.

Questa operazione va sempre eseguita facendo in modo che lo schema risulti di facile interpretazione e che i collegamenti si intreccino il meno possibile tra loro. Lo stesso sistema di disegnare i collegamenti usando il comando WIRE in realtà sfrutta questa tecnica ma in maniera "grafica".

CadSoft EAGLE

Sul nostro schema premiamo F9 e clicchiamo sul pin 1 dell'integrato TXD , disegniamo un collegamento lungo un paio di quadratini al massimo e quindi clicchiamo nuovamente con il mouse per terminare. L'etichetta appena apparsa è flottante, ancoriamola al collegamento del pin1. Ora sulla linea di collegamento appare l'etichetta TX:.

Per cambiare il nome a un componente es. Questa operazione si usa anche per dare il nome ai collegamenti. Per cambiare valore a un componente es. Dopo aver dato i nomi corretti ai componenti e riarrangiato un po' lo schema, dovreste avere una situazione del genere:.

Come vedete lo schema è praticamente uguale a quello definito come applicazione base nel datasheet del FTRL. In più abbiamo soltanto aggiunto un connettore a 4 pin che ci serve per collegare la nostra scheda con un utilizzatore esterno. Se abbiamo bisogno di realizzare uno schema più complesso, che necessita di tutti i pin, possiamo benissimo la prossima volta scegliere il simbolo dell' FTRL completo. Dopo aver utilizzato il comando MIRROR sul connettore a 4 poli per ruotarlo "a specchio" e datogli il nome, lo schema completo appare come il seguente:.

Se avete difficoltà, potete scaricare il progetto in formato PDF o quello in formato Eagle, anche se ovviamente il consiglio è quello di esercitarvi sa soli:. In realtà avrei potuto collegare il connettore a 4 poli JP1 direttamente ai pin interessati ma ho voluto spiegare la funzione di assegnazione dei nomi ai collegamenti perchè è una funzione molto potente e costituisce la base del sistema di funzionamento di Eagle.

Eagle – Come esportare un componente da un progetto

Verrà in pratica visualizzata la finestra di progettazione del PCB, con tutti i componenti collegati tra loro "virtualmente" come da schema e in scala. I componenti si trovano al di fuori del PCB l'area rettangolare sulla destra e devono essere posizionati per poi procedere allo sbroglio.

Questo sarà argomento di un prossimo articolo.


Ultimi articoli