Mlfacets

Mlfacets

SCARICA APP POSTEID

Posted on Author Arashilkree Posted in Sistema


    PosteID è l'App ufficiale di Poste Italiane per la nuova identità digitale che consente di: • accedere ai servizi online di Poste Italiane; • accedere ai servizi della. Descrizione. PosteID è l'App ufficiale dell'identità digitale di Poste Italiane e consente di: accedere ai servizi online di Poste Italiane;; accedere ai servizi della . Effettua la registrazione a PosteID abilitato a SPID con Poste Italiane, l'identità digitale Con l'App PosteID hai tanti vantaggi in più: puoi accedere in modo più sicuro e veloce Scarica l'App su Apple Store · scarica l'app da Google Play. Leggi le recensioni, confronta le valutazioni dei clienti, guarda gli screenshot e ottieni ulteriori informazioni su PosteID. Scarica PosteID direttamente sul tuo.

    Nome: app posteid
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 40.20 Megabytes

    Dopodiché pigia sul bottone blu Procedi e segui le istruzioni che visualizzi a schermo per portare a termine la procedura di recupero delle credenziali: se ad esempio vuoi richiedere il recupero del nome utente, devi fornire il codice identificativo che hai ricevuto insieme al modulo di richiesta al servizio ricevuto via email in fase di registrazione, mentre se vuoi resettare la password devi fornire il nome utente scelto in fase di registrazione al servizio.

    Nel momento in cui scrivo, la combinazione numerica da seguire per parlare con un consulente è la seguente: In questo modo sarai sicuro di non commettere errori e perdere del tempo. Missione compiuta! Evitare di perdere il codice PosteID Dopo aver finalmente attivato un nuovo codice PosteID, sicuramente vorrai evitare di perderlo nuovamente.

    Questo genere di soluzione è davvero efficace per ricordare le credenziali dei molteplici servizi ai quali si è iscritti in modo facile e, soprattutto, sicuro.

    Screenshots

    Si in effetti hai ragione. Si sottostima il problema della delega ad un familiare per effettuare un determinato adempimento. Eppure le procedure cartacee da quanto punto di vista prevedono questa possibilità. E non parlo di 40enni ma anche di persone giovanissime che usano regolarmente facebook, instagram e via dicendo.

    Dopo aver letto la documentazione sulla Privacy si va su Prosegui.

    Nella pagina successiva dovremo inserire un indirizzo email e una password, di cui dovremo tenere nota, che diventeranno il nostro SPID. Dovremo anche aggiungere gli estremi di un nostro documento di riconoscimento come la carta di identità con numero identificativo e data di rilascio.

    Sarà necessario anche aggiungere i dati della tessera sanitaria. Dopo averlo fatto, ci verrà chiesto di scannerizzare entrambi i documenti fronte e retro per poi caricarne i PDF ottenuti nello stesso modulo. Consiglio infatti di non caricare le scansioni della carta d'identità e della tessera sanitaria perché quando sono andato nell'Ufficio Postale, le scansioni erano pessime e illeggibili, certo non per colpa del mio scanner.

    Alla fine del processo ci verrà inviata una email all'indirizzo che abbiamo inserito come nome utente.

    Servizio SMS in disattivazione. App Poste id

    Verremo informati che abbiamo 30 giorni di tempo per recarci a un Ufficio Postale per confermare la Richiesta di adesione a PosteID. Il dato fondamentale del messaggio è il codice della pratica, un numero di 10 cifre, che dovremo indicare all'impiegato dell'Ufficio Postale all'atto del riconoscimento della identità.

    Il dipendente delle Poste visionerà le tessere e controllerà che siano le stesse indicate. L'impiegato dopo il riconoscimento, scansionerà i due documenti fonte retro per inserirli nella pratica, qualora avessimo saltato questo passaggio in fase di richiesta.

    La dipendente che mi ha servito allo sportello è dovuta uscire dal sistema e rientrare, per poter scannerizzare i due documenti visto che quelli caricati erano illeggibili. Nella email di attivazione saranno indicati i due livelli di accesso, il primo con username e password e il secondo con l'App Poste ID.

    Ci verranno inviati anche i codici di sospensione per le credenziali di Livello 1 e di Livello 2 di cui prendere nota. Se si possiede un numero già certificato per Postepay o per Postemailbox, lo si potrà utilizzare per attivare la procedura di installazione del sistema di sicurezza PosteID.

    Se non si possiede un numero telefonico certificato, bisogna recarsi presso un ufficio postale per richiedere la procedura di associazione alla carta Postepay. Questa prevede come primo passaggio la chiamata ad un numero verde dal device con il numero di telefono certificato. Si riceverà quindi un SMS contenente il codice di attivazione sul telefono cellulare certificato.

    Va quindi scelto con attenzione il proprio codice PosteID, il quale deve essere composto da sei caratteri alfanumerici.


    Ultimi articoli