Mlfacets

Mlfacets

SCARICARE CERTIFICATI LEXTEL

Posted on Author Yodal Posted in Multimedia


    L'importazione dei certificati è necessaria per l'utilizzo del certificato di autenticazione presente all'interno della Smart Card (se richiesto al momento della. Per accedere ai servizi del PDA Lextel occorre munirsi di una Smart Card o Business KEY (chiavetta Scaricare il primo certificato CA InfoCert cliccando qui . di aver scaricato i certificati root della CA InfoCert Servizi di certificazione; di aver per SmartCard/Token con numero di serie , scaricare il file. Scarica l'app Dike GoSign per firmare con la tua Firma Remota, marcare i tuoi file e accedere Scaricare il certificato root della Certification Authority InfoCert 2.

    Nome: certificati lextel
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. iOS. MacOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 13.33 Megabytes

    Si potrà scegliere tra preleva da conto prepagato ed effettua versamento apposito. Successivamente alla scelta della modalità di pagamento sarà chiesto di immettere il codice fiscale del titolare dei certificati presenti sul dispositivo di firma digitale.

    Nel caso di doppio certificato andranno selezionati entrambi. Il click sul pulsante procedi genera una richiesta di rinnovo. Saranno evidenziati esclusivamente i certificati digitali rilasciati da Visura.

    Selezionando i certificati e cliccando procedi verrà chiesto il pin del dispositivo Alla schermata successiva si dovrà inserire il codice coupon. Per completare il rinnovo e scaricare i nuovi certificati sul dispositivo si seleziona il pulsante completa rinnovo.

    Installazione Dike Ubuntu verifica dispositivo N. Integrazione con LibreOffice Ora possiamo integrare il software Dike con la suite LibreOffice in modo da poter firmare direttamente qualora fosse necessario i documenti redatti.

    Smart card e firma digitale

    Per utilizzarla correttamente è necessario configurare correttamente il browser che in questo caso sarà Firefox nella versione installata insieme alla distribuzione. Se questo non dovesse avvenire possiamo provare a chiudere Firefox e a rilanciarlo con la chiavetta già inserita da alcuni secondi oppure se il problema dovesse persistere ancora provare a ripetere la procedura di configurazione del modulo utilizzando questa volta la libreria libbit4ipki.

    Garanzie 1. Per fruire dell'assistenza in garanzia, il Cliente dovrà conservare la fattura o il DDT che riceverà via e-mail in formato elettronico PDF.

    Form di ricerca

    Il cliente dovrà rispedire la merce con tutti gli accessori all'indirizzo: Altravia Servizi srl Piazza San Giovanni Decollato 6 - Terni Il bene acquistato dovrà essere integro e restituito nella confezione originale, completa in tutte le sue parti compresi imballo ed eventuale documentazione e dotazione accessoria: manuali, cavi, ecc Se il prodotto risulta manomesso, senza sigilli o usato in modo scorretto o danneggiato il cliente verrà avvertito dell'eventuale costo di riparazione se possibile e i costi di riconsegna.

    La garanzia convenzionale del produttore viene fornita secondo le modalità illustrate nella documentazione presente all'interno della confezione del prodotto.

    Se, a seguito di intervento da parte di un Centro Assistenza il difetto dovesse risultare non coperto dalla garanzia convenzionale del produttore, al Cliente saranno addebitati gli eventuali costi di verifica e ripristino richiesti dall'Assistenza Autorizzata, nonché i costi di trasporto, se sostenuti dalla società. Tale garanzia è riservata al Consumatore privato persona fisica che acquista la merce per scopi non riferibili alla propria attività professionale, ovvero effettua l'acquisto senza indicare nel modulo d'ordine un riferimento di Partita IVA.

    Le sostituzioni in caso di DOA Dead On Arrival: prodotto non funzionante alla consegna avvengono solo se espressamente previste dal produttore. I tempi di sostituzione o eventuale riparazione del prodotto dipendono esclusivamente dalle politiche del produttore.

    Nel caso in cui, per qualsiasi ragione, non fosse in grado di rendere al proprio cliente un prodotto in garanzia ripristinato o sostituito , si potrà procedere a propria discrezione alla restituzione dell'importo pagato tenendo conto dell'uso del bene oppure alla sua sostituzione con un prodotto di caratteristiche pari o superiori.

    Aprite il programma, scegliete il tipo di lettore, attivate la smart card, verificare che la firma in effetti funzioni, cambiare la password ed altri accessori.

    Quesiti e risposte: quando accedo a pst.giustizia.it “ERR_SSL_PROTOCOL_ERROR”

    Se non riuscite a selezionare il vostro dispositivo vuol dire che non avete correttamente installato i driver. Il programma "Dike" invece è quello che materialmente ci consente di firmare un documento.

    Se dobbiamo firmare un atto giuridico da trasmettere alla cancelleria per il processo telematico PCT non abbiamo bisogno di Dike. Infatti, come vedremo, il "redattore atti", tra le altre cose permette di apporre la firma digitale, per cui non usate Dike per tale fine.

    Dike va usato in tutti gli altri casi in cui dovete sottoscrivere un documento, ad esempio per le notifiche telematiche. Si presuppone che procederete a questa installazione dopo quella di cui al punto precedente, per cui sarete certi di aver installato correttamente i driver del lettore e che la firma digitale sia attivata e perfettamente funzionante.

    Adesso occorre configurare il programma di navigazione in internet browser per la firma digitale, in modo da poter accedere ai siti che richiedono tale autenticazione come polisweb.

    Si tratta di insallare nel browser sia il certificato digitale dell'utente, sia quello di InfoCert o dell'autorità che ha emesso il certificato dell'utente. La configurazione varia a seconda del sistema operativo Windows, Mac o Linux e a seconda del browser Explorer, Firefox, Safari, Chrome. A mio avviso la soluzione migliore per gli utenti Windows, Mac e Linux è Firefox.


    Ultimi articoli