Mlfacets

Mlfacets

PIANO ESECUTIVO FORESTAZIONE SCARICARE

Posted on Author Nikogis Posted in Multimedia


    Approvato il Piano per la Forestazione della Provincia di Benevento. Il Presidente, Antonio Di Maria, preso atto del Documento Esecutivo. La Giunta regionale, nella seduta di oggi, ha approvato il Documento Esecutivo di Programmazione Forestale (DEPF) le politiche pubbliche della Regione Campania in materia di forestazione. Scarica il piano · Atti e documenti In attuazione del Piano Forestale Generale e in coerenza con gli indirizzi. aprile , la Regione Campania ha approvato - in conformità con il Documento Esecutivo di Programmazione Forestale (DEPF). La Regione Campania ha approvato, con il decreto dirigenziale n. dello scorso 19 aprile e in conformità con il Documento Esecutivo di.

    Nome: piano esecutivo forestazione
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: Android. Windows XP/7/10. iOS. MacOS.
    Licenza:Gratuito (* Per uso personale)
    Dimensione del file: 62.35 MB

    Vivaistica forestale 1. La Regione persegue la tutela dei sistemi forestali, della biodiversità e l'integrità genetica delle specie autoctone e indigene e degli habitat naturali, in applicazione del decreto legislativo 10 novembre , n. La Regione disciplina la produzione, la commercializzazione, la cessione e l'utilizzo, per fini forestali di materiale forestale di moltiplicazione, certificato a norma del decreto legislativo n.

    La Regione è "Organismo ufficiale" ed è "Regione di provenienza" ai sensi del decreto legislativo n. Le specie di interesse forestale sono quelle contemplate nell'allegato I del decreto legislativo n.

    La Giunta regionale, con propria deliberazione, definisce le competenze e le procedure per l'attuazione del decreto legislativo n. Fino all'adozione della deliberazione della Giunta regionale di cui al primo periodo, si applica quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale 18 settembre , n.

    Delibere del Consiglio di Gestione 2013

    La Giunta regionale, con propria deliberazione, definisce le competenze e le procedure per l'attuazione del decreto legislativo n. Fino all'adozione della deliberazione della Giunta regionale di cui al primo periodo, si applica quanto previsto dalla deliberazione della Giunta regionale 18 settembre , n.

    Disposizioni applicative in ambito regionale delle modalità di produzione e commercializzazione del materiale di propagazione forestale. Implementazione del Progetto Operativo Strategico n.

    È istituito, presso l'Assessorato regionale competente per il rilascio della licenza per la produzione e per la vigilanza fitosanitaria, il registro dei produttori di materiale forestale di moltiplicazione.

    È istituito, presso la Direzione generale del Corpo forestale e di vigilanza ambientale, il registro regionale dei materiali di base. Al Corpo forestale e di vigilanza ambientale competono le funzioni relative alle procedure autorizzative finalizzate alla verifica dei materiali di base e le attività di controllo dei requisiti ai fini della loro immissione.

    Guarda questo:URANIUM SCARICARE

    L'Agenzia è la struttura di riferimento per l'esecuzione del programma di individuazione delle unità di ammissione o materiali di base, per la produzione di materiali forestali di moltiplicazione nelle categorie "identificati alla fonte", "selezionati", "qualificati" e "controllati", presenti nelle foreste demaniali regionali.

    L'Agenzia è la struttura di riferimento per la gestione dei propri vivai forestali, per la produzione e commercializzazione di specie di interesse forestale indigene, autoctone e non, secondo quanto previsto dal decreto legislativo n.

    L'Agenzia è la struttura di riferimento per la conservazione della biodiversità forestale di cui alla legge regionale 14 agosto , n. Resistenza in giudizio.

    Provvedimenti scarica n. Riapertura termini.

    Atto di indirizzo scarica n. Modifica scarica n. Piccirillo Dante, acquisito al Prot.

    Indice Giunta comunale 2008

    Approvazione schema del Protocollo d'intesa relativo alla promozione, integrazione e gestione di progetti di volontariato e di servizio civile volontario. Rideterminazione della superficie ed autorizzazione alla stipula dell'Atto di cessione del lotto contrassegnato con il n.

    Atto di indirizzo per criteri di assegnazione scarica n. Direttive scarica n.

    Rilievi ditte Eurogest e Maggioli. Atto d'indirizzo scarica n.

    Presa d'atto nota Banca Intesa Sanpaolo S. Richiesta contributo per la stagione agonistica


    Ultimi articoli